Terre del Prosecco Superiore DOCG

Le colline di Farra di Soligo

Dal triangolo aureo di San Pietro di Barbozza alle incantevoli rive di Guia, Col San Martino e Farra di Soligo, del Felettano e del Coneglianese è tutto un mosaico di vigneti e cantine. Gente che coltiva la vite per tradizione a prezzo di molte fatiche e sacrifici, rispettosa della terra, con amore vinifica l’uva e cura il suo vino: il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.

A Farra di Soligo, proprio nel centro della Strada del Prosecco che da Conegliano va a Valdobbiadene, è situata la nostra cantina, tra meravigliose colline che allungano i vigneti ed il verde dei boschi verso la pianura trevigiana.

Suolo

La struttura del terreno, poco profondo, è costituita da rocce sedimentarie mescolate con argille (silicati di ferro e alluminio), che conferiscono mineralità alle uve.

Clima

La favorevole posizione tra il mare e le Prealpi assicura un clima temperato ed una ventilazione costante che permette alle uve di asciugarsi rapidamente.

Esposizione

I vigneti, situati nel versante sud delle colline, godono di un’ottima esposizione solare. Il versante nord, ricoperto di boschi, garantisce protezione dal freddo.

Altimetria

I vigneti sono distribuiti tra la prima pianura e la collina tra i 150 e i 360 m s.l.m. con pendenze a volte superiori al 70%. La pendenza è un ottimo drenante per la pioggia.

Lotta integrata

Il nostro obiettivo è la sostenibilità ambientale e per questo pratichiamo la lotta integrata per la difesa della vite, prediligendo l’utilizzo di prodotti a basso impatto.

Lavoro manuale

Nelle nostre colline, dove la meccanizzazione è un’utopia, c’è spazio solo per la forza dell’uomo, il suo ingegno e il sudore della fronte, in poche parole “viticoltura eroica”.

Le Rive de Nadal

Localizzazione dei vigneti

Nella mappa sono riportate le dimensioni dei singoli vigneti e le informazioni sui vitigni.